Cerca
  • I Salotti di Serendipity

I sapori della tradizione

Se penso al Trentino immagino le montagne che svettano nel cielo, i prati dove camminare o correre, i pascoli, la neve, i laghi, i sentieri, e tramonti che si tingono di rosa e poi immagino la tipica cucina della nostra migliore tradizione e tra i vari piatti ovviamente non dimentico lo strudel. Uno dei dolci preferiti e facili da realizzare.

Lo strudel è un termine tedesco che significa vortice o rotolo motivo per cui gli si da la forma arrotolata, gli ingredienti sono semplici sia per la pasta che per il ripieno: farina, acqua, olio o burro, mele, uvetta ma ognuno di noi lo può arricchire di altri ingredienti quali i pinoli, la cioccolata, le pere, la marmellata e chi più ne ha più ne metta.

A noi piace in tutti i modi e l'impasto che utilizziamo per lo strudel che vi raccontiamo oggi è quello di frolla ma potete realizzare anche la sfoglia o la pasta matta.

Al di là della pasta che si prepara o degli ingredienti che si usano lo strudel rappresenta il gusto e il profumo di casa, i suoi aromi inebriano la cucina trasformandola in un luogo magico dove si susseguono piccoli gesti affettuosi, parole gentili e ricordi della nonna. 

Se poi decidete di mangiarvi lo strudel appena sfornato.......non ci sono parole.

INGREDIENTI

Pasta frolla:

200 gr di farina (io ne uso 50 gr di integrale e 150 gr di bianca)

50 gr di zucchero di canna

50 grammi di burro morbido

1 pizzico di sale

1 uovo

4gr di lievito

1 pizzico di vanillina

Ripieno:

4 pere

30 gr di gocce di cioccolato

100 gr di amaretti

5 biscotti secchi

1 cucchiaino di cannella

PREPARAZIONE

in una ciotola amalgamate l'uovo con lo zucchero, aggiungete poi il sale e mescolate ancora, versate la farina con lievito e vanillina e alla fine il burro. Mescolate con le mani (non uso attrezzi elettrici) e formate una palla che lasciate a riposare nella ciotola in attesa di preparare il ripieno.

per il ripieno sbucciate le pere, togliete il torsolo e tagliatele a pezzettini in una ciotola, versate gli amaretti tritati, le gocce di cioccolato la cannella e mescolate tutto insieme lasciate a parte a riposare nel mentre stendete la pasta.

Col mattarello stendete la pasta fino a 1cm di spessore, formate un rettangolo, versate il ripieno e stendetelo bene su tutta la superficie e iniziate ad arrotolare la pasta (di solito faccio due giri). Chiudete le estremità e con le dita bagnate di acqua modellate il bordo fino a nascondere la riga di chiusura dello stesso. Spennellate la superficie con il tuorlo d'uovo e un poco di zucchero.

Quando il forno raggiunge la temperatura di 180° infornate lo strudel e cuocete per 30 minuti. Prima di spegnere controllate che la superficie sia ben dorata.





10 visualizzazioni